Nidoma - Manage your domains

FAQ

  1. Account
  2. Registrazione domini liberi
  3. Registrazione domini occupati
  4. Backorder
  5. Aste domini in scadenza
  6. Gestione Domini
  7. Brokeraggio
  8. Marketplace
  9. Acquistare sul Marketplace
  10. Vendere sul Marketplace
  11. Fatturazione e pagamento
  12. DNS
  13. Nameservers Personalizzati
  14. Prenotazione domini in scadenza
  15. Redirect
  16. Generico/Altro

1. Account

Sì. Puoi registrarti gratuitamente e cercare i domini di tuo interesse nel nostro database.

Quando un account rimane inattivo per un periodo superiore ai 2 anni, o risulta insolvente per un periodo superiore a 45 giorni, viene disattivato e congelato. Per riabilitarlo è sufficiente contattarci ed indicare lo username o l'indirizzo email utilizzato in fase di registrazione.

Se non hai più interesse per i servizi di Nidoma, è sufficiente contattarci per procedere alla chiusura del tuo account.

Certo, basta contattarci! Tieni presente che la nostra procedura prevede, assieme al rimborso, la chiusura del tuo account, conferma che chiediamo sempre prima di procedere. Inoltre, non è possibile ottenere il rimborso di somme caricate tramite bonus o coupon.

2. Registrazione domini liberi

Sì, puoi registrare domini in differenti estensioni. Puoi vedere i costi di ciascun dominio nella nostra price list.

3. Registrazione domini occupati

Se il dominio dei tuoi sogni è occupato non esitare a contattarci. Un domain broker esperto ti aiuterà a recuperarlo.

Esistono delle limitazioni. Per registrare un dominio .de (tedesco) il registrante ('Registrant') o l'amministratore ('Admin Contact') deve essere residente in Germania. Prima di acquistare un dominio (.uk,.cn e altri) ti consigliamo di consultare il seguente elenco: TLD reference chart.

4. Backorder

5. Aste domini in scadenza

Per partecipare ad un'asta basta che al momento dell'ordine del dominio hai una situazione di credito pari a 0 o superiore. Durante l'asta puoi rilanciare anche se non hai un credito disponibile in quel momento: se vinci, puoi pagare poi entro i 5 giorni successivi alla chiusura dell'asta.

Esempio 1:
Utente 1 imposta come prezzo massimo 100 Euro. Utente 2 punta 29 Euro. L'utente 1 vedrà un suo rilancio automatico a 30. L'utente 2 aumenterà la sua offerta del minimo, cioè di 10 Euro, a 39. L'utente 1 si troverà nuovamente vincitore con 40 Euro. La cosa prosegue fino al raggiungimento del prezzo massimo di 100 Euro. Se l'utente 2 rilanciasse con un prezzo massimo di 150 Euro e l'utente 1 non rilanciasse più, l'utente 2 si aggiudicherebbe il dominio con 101 Euro.

Esempio 2:
Utente 1 imposta come prezzo di base 35 Euro. Utente 2 lascia il prezzo minimo di 29 Euro. L'asta partirà con un prezzo di base di 35 Euro. Utente 2 deve rilanciare, per aggiudicarsi un dominio, almeno di 10 Euro, quindi risulterà poi vincitore con 36 Euro ma con un'offerta massima di 39 Euro. Utente 1, se desidera rilanciare, dovrà aumentare il prezzo minimo a 45 Euro e risulterà poi vincitore con 40 Euro, ecc.

Sì, ogni offerta effettuata entro gli ultimi 3 minuti d'asta prolunga la durata dell'asta di tre minuti. Un timer indicherà comunque il tempo rimanente prima della scadenza dell'asta

Per vedere come funziona un'asta nel dettaglio, puoi consultare la nostra simulazione d'asta.

A parità di offerta, viene data precedenza all'utente che si è registrato per primo all'asta e avrà diritto ad aggiudicarsi il dominio in mancanza di eventuali rilanci da parte degli altri partecipanti.

Ogni offerta avanzata in asta è vincolante: se, in seguito alla tua offerta, vincerai l’asta, dovrai poi saldare il dominio.

Hai 5 giorni di tempo per pagare un dominio recuperato in backorder e/o vinto in asta.

6. Gestione Domini

Dalla sezione "Gestione Domini" seleziona la checkbox corrispondente al nome a dominio. Dalla dropdown "Azioni di gruppo" seleziona "Richiesta Authcode". Ti invieremo via mail il codice authinfo che dovrai segnalare al tuo registrar per compiere questa operazione.
NB I domini .ES non necessitano di authcode

La NIC italiana ha un test di verifica interno per la quale, una volta cambiato il DNS, aggiorna lo status del dominio in "pendingUpdate" e allo stesso tempo verifica se la nuova configurazione è funzionante.
Se i test falliscono la NIC continua a lanciare i controlli per 3 giorni e lo status rimane fermo a pendingUpdate. Per verificare se i NS impostati sono corretti si consiglia l'utilizzo di un tool di validazione DNS. Per maggiori informazioni consulta la nostra guida ai DNS, punto 9.

Probabilmente stai cercando di aggiornare i DNS di un gTLD (come un .COM). L'ICANN permette d'impostare su alcuni TLD lo status di lock (contrassegnato da un lucchetto): questa impostazione previene modifiche non autorizzate, indesiderate o accidentali sul nome a dominio. In particolare vengono inibite alcune azioni come il trasferimento, la cancellazione, la modifica delle informazioni di contatto del dominio (tra cui quella dei DNS).
Per modificare i DNS è necessario fare l' Unlock Dominio, applicare la modifica e reinserire il Lock Dominio, sempre dalla dropdown "azioni di gruppo".

Abbiamo dedicato un'intera guida ai DNS per capire cosa sono e come impostarli.

Nidoma si avvale di differenti registrar per recuperare i domini. Al fine di garantire migliori prestazioni, al momento del rinnovo alcuni domini vengono trasferiti sul nostro registrar principale (NAMECASE-REG). Per i nostri utenti ciò non comporta nessun costo aggiuntivo né differenze di gestione e utilizzo del dominio.

Nidoma è una piattaforma specializzata nella compravendita domini e non offre servizio di hosting.

Per i domini .it è possibile utilizzare il servizio gratuito "Validazione configurazione DNS" del NIC italiano. Per tutti gli altri domini è possibile usare il servizio gratuito "DNS Check".

Attraverso il servizio gratuito "Whatsmydns" puoi verificare la propagazione del tuo dominio nel mondo.

Il servizio di registrazione privata del dominio, utile a nascondere le tue informazioni personali presenti nel database pubblico Whois, non è al momento disponibile nella nostra piattaforma. Inoltre, non è attivabile per i domini con estensione .it, .es e tutti i domini geografici.

7. Brokeraggio

Per vendere un dominio premium, cioè formato da un termine generico e molto descrittivo (per es. bedandbreakfast.it, outlet.it, appartamenti.it), puoi rivolgerti ai nostri broker: per 39€ ti invieremo una valutazione professionale del dominio e ti suggeriremo un prezzo di vendita. Una volta che ci confermerai il prezzo avvieremo il brokeraggio per te. Se a nostro avviso il dominio non è premium potremo declinare l’impegno a provare a venderlo attivamente ma potrai sempre inserirlo in vendita nel nostro marketplace.

Il servizio di brokeraggio costa 39€. In caso di successo nella negoziazione, la nostra commissione sarà pari al 15% del prezzo di vendita (commissione minima: 50 Euro).

Se il dominio non è premium, puoi inserirlo nella sezione Marketplace.

Richiedi la valutazione del dominio di tuo interesse a soli 39 euro. Ti invieremo, assieme alla valutazione, una proposta di budget necessario per comprarlo.

8. Marketplace

Sì, è necessario aprire un account su Nidoma per inserire i propri domini sul nostro marketplace. Aprire un account è completamente gratuito.

Puoi ordinare una valutazione professionale da parte dei nostri broker per 39€. Per maggiori informazioni visita la nostra pagina del brokeraggio

Sicuro è un nostro partner che offre servizi di escrow e trasferimento domini. Fornisce un servizio sicuro e professionale per la vendita di domini. Per maggiori informazioni puoi visitare il sito sicuro.com

Tutti gli importi che vedi su Nidoma sono prezzi finali - il prezzo che vedi è quello che paghi

9. Acquistare sul Marketplace

Per garantire entrambe le parti, ci avvaliamo del servizio di escrow di sicuro.com. Il pagamento del dominio verrà inviato all’avvocato di sicuro.com che gestisce i pagamenti, Bernhard Jansen. La procedura è però comunque molto facile! Se il dominio costa meno di 500 Euro, potrai pagarlo comodamente tramite il pannello di Nidoma. Altrimenti su Nidoma riceverai, nella tua area personale, una richiesta di pagamento con gli estremi per il pagamento a sicuro.com.

In linea di massima, Nidoma si occuperà di tutto per te. Verrai semplicemente informato nel momento in cui il dominio risulterà intestato a nome tuo. Per alcune estensioni particolari potrebbero essere necessari step differenti o aggiuntivi: in quel caso un broker di Nidoma ti informerà e assisterà fino al trasferimento completo a tuo favore.

Puoi ordinare una valutazione professionale da parte dei nostri broker per 39€. Per maggiori informazioni visita la nostra pagina del brokeraggio

Compralo subito indica il prezzo per quale il proprietario si impegna a vendere il dominio: se un acquirente accetta di pagarlo, riceverà il dominio.
Offerta minima indica invece il prezzo minimo che un acquirente deve offrire per poter avviare una trattativa e solitamente viene utilizzato dai venditori per filtrare già le offerte che loro considerano poco interessanti presupponendo un prezzo di vendita nella norma più elevato.

A meno di specifica richiesta trasferiamo i domini su Nidoma (senza costi aggiuntivi). Se desideri trasferire il dominio su un registrar diverso, ti preghiamo di darcene comunicazione prima che inizi la fase di trasferimento.

Quando fai un'offerta sul marketplace, i nostri Broker la prendono in carico e ti riconnetteranno entro 2 giorni lavorativi.

10. Vendere sul Marketplace

Il nostro partner fiduciario, sicuro.com, ti potrà inviare il pagamento o via PayPal oppure via bonifico bancario, a seconda dei dati da te impostati nel tuo account su Nidoma alla voce “Profilo di pagamento”.

Quando ci arriva un'offerta sarai contattato entro 2 giorni lavorativi da uno dei nostri Broker. Nel caso si tratti di offerta minima ti contatteremo solo se l'importo risponde ai requisiti.

Forse il prezzo da te impostato è troppo elevato. Richiedi la valutazione del dominio di tuo interesse a soli 39 euro.

11. Fatturazione e pagamento

Puoi pagare con un bonifico bancario internazionale, tramite carta di credito (Visa o MasterCard) o tramite PayPal. Puoi effettuare un pagamento dal tuo pannello di controllo, cliccando su “Gestisci credito” e seguendo poi le istruzioni

L'importo da te pagato viene indicato, nel pannello di controllo, nel paragrafo “storico movimenti” della sezione "Gestion Credito". Entro un massimo di 48 ore dopo aver ricevuto il pagamento, esso sarà verificato ed accettato dal nostro team. Pagamenti via PayPal o carta di credito vengono invece accreditati automaticamente e immediatamente.

Se hai pagato tramite bonifico bancario, dovrai attendere che l’importo ci giunga e venga accreditato nel tuo account. Se hai pagato via PayPal o carta di credito ti preghiamo di contattarci: verificheremo al più presto la ragione.

Si abbiamo previsto degli sconti per ricariche superiori ai 1.000 Euro: contattaci per avere maggiori informazioni.

12. DNS

Abbiamo scritto una guida specifica per la configurazione dei DNS.
Se non trovi la risposta non esistare a contattarci.

Abbiamo implementato un nuovo tool per la gestione dei DNS.
Tutte le richieste vengono gestite in maniera asincrona in modo tale da non sovraccaricare il sistema.
Ogni richiesta viene presa in carico dal sistema che cerca di processarla entro 5 giorni.
Ogni richiesta successiva fatta sullo stesso dominio, prima che questa sia processata, disabilita la precedente.
Nota: il Registro Italiano Nic.it farà rimanere il dominio nello status di pending update fintanto che l'operazione di cambio DNS non sarà portata a termine.
Se le impostazioni DNS da te scelte non sono considerate valide dal Registro, il dominio verrà mantenuto nello status di pending update in attesa di una configurazione DNS considerata corretta dal Registro. Se entro 5 giorni tale configurazione non sarà stata corretta, la richiesta di cambio DNS scadrà e verrà riapplicata la precedente configurazione DNS.
Ti notificheremo in automatico via mail ogni singola azione e ti forniremo un feedback sulle impostazioni scelte e/o sui risultati ottenuti dalla NIC.

13. Nameservers Personalizzati

14. Prenotazione domini in scadenza

Il servizio di backorder è attualmente limitato ai soli TLD .ES e .IT.

I domini che compaiono nelle nostre liste si trovano nello status di "pendingDelete / redemptionPeriod" o "pendingDelete / pendingDelete". Se sei a conoscenza di un dominio in scadenza che non compare nelle nostre liste, si può provare a farlo processare al sistema e vedere se entrerà in lista: il più semplice è quello di effettuare una ricerca dalla pagina di registrazione.

Si potrà prenotare un dominio entro le ore 24:00 del giorno precedente alla data in cui il nome a dominio in scadenza entra nella fase di “pendingDelete”.

Un dominio .IT può essere prenotato per tutto il lasso di tempo in cui si trova nello stato di “redemptionPeriod”, della durata di 30 giorni.

Il prezzo base per prenotare un dominio in scadenza è di 29€. Nel caso non dovessi essere l'unico acquirente, partirà l'asta ed il prezzo salirà in base all'interesse comune per il dominio.

Il credito viene scalato SOLO quando i domini vengono effettivamente recuperati. Se non riusciamo nel backorder troverai il dominio unicamente nella sezione storico prenotazioni.

Alla prima prenotazione di un dominio chiediamo, come garanzia, di ricaricare anticipatamente l'importo di 29€.
Naturalmente, se il recupero non dovesse andare a buon fine il credito non verrà scalato e potrai utilizzarlo per richiedere altri servizi.
Per le successive prenotazioni non è necessario avere il credito precaricato, l'importante è che sia maggiore di 0.

Verifica il credito disponibile nel tuo pannello di controllo: se è negativo devi saldare il debito o acquistare una ricarica prima di poter effettuare nuovi ordini.

Ciò avviene perché il dominio risulta ancora non pagato: entro 48 ore lavorative dal pagamento, il dominio verrà intestato a tuo nome.

I domini saldati vengono intestati al proprietario entro 2 giorni lavorativi.

Quando Nidoma recupera un dominio, se risulta pagato, di norma viene intestato al proprietario entro 2 giorni lavorativi.

Se in corrispondenza di un dominio c'è una data di scadenza significa che la tua prenotazione è attiva ed il dominio in "pendingDelete / redemptionPeriod". Il nostro sistema ha preso in carico la richiesta di recupero e stiamo attendendo che il dominio entri nella fase terminale di rilascio. L'operazione è cancellabile.

Quando il dominio passa allo status "pendingDelete / pendingDelete", lo status dell’ordine diventa "in recupero\” e il dominio viene rilasciato entro i seguenti 1-3 giorni. In questa fase proviamo attivamente a recuperare il dominio per te.

Teniamo traccia dell'esito delle prenotazioni nello storico prenotazioni. Di solito segnaliamo via email solo in caso di successo nel recupero o in caso d'asta.

Complimenti, ti sei aggiudicato la prenotazione del dominio! La tua è stata l'unica prenotazione per il dominio che hai ordinato e, se riusciremo a recuperarlo, esso sarà assegnato a te. Ti sarà infine intestato dopo che avrai effettuato il pagamento.

Il dominio indicato nell'email è stato prenotato, oltre che da te, anche da altri utenti. Se lo recupereremo, ti invieremo un'email che darà il via ad un'asta della durata di almeno 48 ore e che terminerà alle 18:00 del primo giorno utile. La data esatta di scadenza dell'asta sarà indicata nell'email. Inoltre, potrai verificare sempre tramite il tuo account, nella sezione “aste in corso”, quali sono le aste alle quali stai partecipando e qual è l'esatta data di scadenza di ciascuna di essa.

15. Redirect

Si, è possibile impostare un redirect: seleziona la voce "redirect dominio" dal menù delle azioni di gruppo nell'area di Gestione Domini e indica la URL su cui desideri che il dominio venga reindirizzato

Si, è possibile resettare un redirect: seleziona la voce "Disabilita redirect dominio" dal menù delle azioni di gruppo nell'area di Gestione Domini.

Per poter funzionare il redirect necessita di avere i DNS di Nidoma impostati. Il sistema in automatico, alla richiesta di redirect, imposta i DNS corretti.

16. Generico/Altro

Nidoma è un brand di Namecase GmbH, un'azienda fondata nel 2011 con base a Bonn.
Nel 2012 Namecase entra nel gruppo Aruba e apre la sua sede italiana a Udine